La biblioteca comunale Pietro Siciliani, istituita nel 1890, fu ufficialmente inaugurata il 5 febbraio 1905 nei locali a piano terreno nell’ex convento dei Domenicani, oggi Palazzo della Cultura, dove si trova tuttora.
La bibblioteca oggi conta oltre 50000 documenti di cui fanno parte 29 manoscritti in buona parte del XVIII secolo, un codice miniato del 1485 (livre d’heures), libri a stampa di diverse epoche, periodici e materiali multimediali. L’Istituzione comunale possiede la Sezione di Studi Locali riguardanti la Puglia e, in particolare, il Salento, la Sezione ragazzi e una ricca emeroteca. Per la diffusione della cultura multimediale, è in funzione dal 2003 la Mediateca, realizzata grazie al Piano d’Azione Mediateca 2000, promosso dal Ministero per i beni culturali. La Siciliani è una biblioteca di pubblica lettura e di conservazione per la presenza del materiale raro e di pregio posseduto.

Recensioni

Lascia una recensione

captcha-input
Il tuo voto
Pubblicazione in corso …
La tua valutazione è stata inviata correttamente
Compila tutti i campi
Captcha check failed