Scopri il patrimonio storico civile di Galatina che conta più di 50 palazzi. In elenco alcuni dei palazzi più belli di questa cittadina.

16 luoghi visualizzati di 56

Attiva/Disattiva Filtri
Conto
Ordina per
Ordine

Questa struttura della prima metà del ‘700, ha subito nel tempo diversi cambi di propietà. Forse, questa è la principale causa dell’incompiuta struttura che comunque rimane una delle più belle di Galatina. L’attuale propietario ha recentemente…

Realizzato nel XVI secolo per volere di Raimondo Orsini, il palazzo è stato l’antico ospedale annesso al Convento e alla Basilica di Santa Caterina d’Alessandria. Oggi è sede del municipio.

Palazzo del tardo ‘500 appartenuto alla famiglia Papadia per tutto il XVIII secolo. Fu in quest’ultimo periodo che furono apportate importanti trasformazioni strutturali che comunque hanno conservato l’aspetto del tardo ‘500. Il portale del ‘700 fa…

Questa enorme struttura posta ad angolo tra via Lillo e via Scalfo ha l”ingresso principale in via Scalfo ed è rappresentato da un portale bugnato del ‘600 alla cui chiave risulta una “picca”… cioè l’impresa di famiglia.

Qui vi abitò la famiglia Robertini e diversi furono i passaggi ereditari. Nel ‘700, il barone Leuzzi ” marito di Domenica Robertini” intraprese una serie di acquisti immobiliari adiacenti al palazzo rendendolo uno dei prospetti più lunghi della…

Palazzo appartenuto a Pietro Sanlorenzo sindaco di Galatina nel 1788. Verso la fine del ‘700, P. Sanlorenzo fece effettuare diversi interventi sull’intero immobile che risulta l’attuale configurazione. Nel XIX secolo il palazzo passò ai Bardoscia.

Con un robusto portale sormontato dall’arma di famiglia, l’edificio si estende fino alla Cappella della Purità. Casa natale nel 1539 del filosofo e medico Ottavio Scalfo è rimasto di propietà alla famiglia fino al 1753 e poi donato alle Scuole Pie.

La costruzione di questo palazzo risale al XVI secolo e manifesta il suo splendore con i balconi ricchi di decorazioni stile rococò. La ricostruzione del piano superiore dell’edificio avvenne nel XVIII secolo su commissione della famiglia Scrimieri.…

Di proprietà nel ‘500 della famiglia Vernaleone, divenne Tanza nel ‘700… ed è in questo periodo che il palazzo fu ricostruito e ampliato. Nel tardo ‘900 questo palazzo fu restaurato nuovamante dai Tanza, attuali proprietari.

Palazzo del tardo ‘700 in stile rococò e appartenuto alla famiglia Tanza – Venturi

Il palazzo mostra l’arma dei Tondi che sormonta il portale e la sua struttura del tardo cinquecento che si sviluppa lungo via Cavour.

Questo è il palazzo di cui è parte integrante la Cappella di S. Paolo “delle Tarante”. Dove sorge questo palazzo del tardo settecento esisteva verso la metà del medesimo secolo un comprensorio disomogeneo di case. Queste case erano dette “le case di…

Risale al ‘700 il rifacimento di questo palazzo che ha un arco bugnato sormontato dall’arma e un portale ligneo perfettamente conservato. Qui vi abitò ininterrottamente la Famiglia Vonghia fino a tutto il XIX secolo.

Si presenta come una struttura omogenea ma, questo palazzo, è un accorpamento di diverse unità edilizie effettuate dai diversi proprietari. Si affaccia su Piazza S. Pietro e si estende in via O. Congedo. La parte di via Congedo si presume che sia…

La Torre dell’Orologio, edificata nel 1861 a seguito dell’Unità d’Italia è stata dedicata a Vittorio Emanuele II. Al suo interno si trova l’orologio con meccanismo originale, di scuola napoletana datato 1879.